Una penna d’oca

piumaDocaNel 1831, lo scrivano del Vicario di Prato, dopo aver terminato di scrivere e annotare il copialettere, ha dimenticato la sua penna d’oca nella filza.

Uno studioso in Sala Studio l’ha ritrovata pochi giorni fa.

Vicariato Regio, 44